Tuesday, 27 November 2012

Disco Legends: DJ Miki (Part One)


Disco Legends: DJ Miki (Part One)

Miki Ciak Bologna:
''Me l'hanno chesto in tanti di fare un libro..con la vera verita' dei primi anni. ho sempre detto di no perche' oltre a non interessarmi tra qualche anno non lo leggerebbe nessuno ma le più di 500 cassette che ho messo (in Web su SoundCloud - N.D.R.) e ancora ne mettero' sono la vera testimonianza reale e non le chiacchere sui libri senza riscontri.''


MIKI (CHI SONO)----------------------------------------------''Non voglio scrivere cretinate come fanno tanti raccontando delle stupidate.-------------------------------- Coloro che pensano e dicono di avere iniziato la loro attivita' di dj con un giradischi in realtà facevano solo i mettidischi agli ordini dei padroni dei locali...tutta questa gente la parola mixage all'epoca non sapeva nemmeno cosa significasse..... ma ancora oggi nella loro biografia scrivono io ho iniziato ecc ecc.... La mia attivita' musicale è nata già da giovanissimo a Bologna nel 1966. Entrai come batterista nel gruppo i REBELS con radici rock nel periodo 67/73. Oltre a suonare ero reporter della mitica rivista musicale CIAO AMICI--- Nel 1974 a Bologna nasce il CIAK, un castello con una capienza all'interno di 1500 persone con schermo gigante di 7 metri per proiezioni film e altro e con il parco estivo di 4000 persone. Il dj era MANDRILLO ed io entro come programmatore musicale e grazie alle mie conoscenze americane perche' iscritto al Pool Record NYR, il 90% dei dischi promo mi arrivavano tutti dalla america con mesi e volte anni in anticipo sul mercato italiano.--- Nel maggio 1975 avviene il mio esordio da solo cambiando radicalmente il sistema del ballo al CIAK E IN ITALIA. Tolsi tutti lenti e proposi quasi 5/6 ore di musica mixata disorientando tutti.--nel 1977 con le buone o cattive (piu' cattive....) portai al CIAK per il periodo estivo come dj VASCO ROSSI (un fratello per me sia allora che adesso)- e l'anno del suo primo 45 giri (SILVIA con retro JENNY) quella JENNY che crescendo con gli anni con storie diverse VASCO la fece diventare la mitica SALLY-- varie premiazioni, nel 1978 premiato come miglior DJ D'EUROPA il CIAK come migliore discoteca europea musicale,vari produzioni e remix che nn sto ad ellencare Nel 1990 smetto per motivi familiari.''-- Attualmente i miei set DATATI 75/76 live del CIAK è possibile scaricarli su www.milliondollardisco.com
http://www.myspace.com/miki651

In Italia nel 1975 Miki del Ciak di Bologna fu il primo a far conoscere al pubblico il genere musicale americano con la sua grande tecnica nel mixaggio paragonabile solo con i migliori DJ d'oltreoceano. -- Il Ciak era un castello medioevale, nasce nell'aprile del 1974, i propretari erano cinque soci -- 2 di loro, PARENTI E ODORICI, erano propretari di una catena di sale cinematografiche, da lì l'idea di chiamarlo Ciak-- IL CIAK nell' interno aveva uno schermo gigante di 7 metri per proiezioni e altro (novita' assoluta per l'epoca)-con una capienza di 1500 persone nell'interno e 4000 persone nel parco estivo con degli alberi secolari di rara bellezza-- la Consolle era situata a un altezza di 4 metri con una cabina grande come 2 stanze.----- il primo dj fu Mandrillo con MIKI alla scelta musicale-- nel maggio 1975 il debutto di MIKI, un debutto importante perche cambiò radicalmente il sistema di lavorare in ITALIA----- tolse tutti i lenti e musica mixata per 5/6 ore.(UNICO A FARLO IN ITALIA IN QUELL' EPOCA) la sua grande tecnica al mixer la sua grande conoscenza musicale porto' il CIAK ai massimi livelli di notorietà in tutta ITALIA---i dischi grazie a MIKI e alle sue conoscenze arrivavano dall'america con mesi e anni in anticipo sul resto d'ITALIA.--- nel 1978 MIKI venne premiato come miglior D'EUROPA il CIAK come migliore discoteca europea musicale.--tanti remix e collaborazione ma uno in particolare i'm a man con Macho fu sua l'idea e la prima base del remix- MIKI lascia l'attivita nel 1990 per gravi motivi familiari e muore anche il Ciak ma il ricordo e vivo per tutti ancora oggi. -------Oggi nel 2008 i mitici programmi di MIKI LIVE CIAK 75/76/77/ si possono scaricare nel sito americano MILLIONDOLLARDISCO.COM.-----------------------------------------------------------
http://www.myspace.com/ciakbologna#ixzz13STjcuRE


From Million Dollar Disco:
A couple of years ago we hosted a mix by one of Italy's best disco DJs, Miki. We described him as Italy's earliest mixing DJ, but were corrected by a few people including Jeremy Campbell who interviewed Beppe Loda and researched the history of the Italian club scene back in 2006. So we decided to look further. Thankfully Max De Giovanni had just written a book on that very subject, which made our job a lot easier. We're very grateful to Max for providing pretty much all of the following information, mixes and images...

miki ciak bologna 1

Miki started his career as music programmer for a club called Ciak in Bologna; a converted castle holding some 1500 people inside, with room for another 4000 outside. He had relatives in New York who were involved in the music industry, and Miki himself was a reporter for an Italian music magazine, so he was regularly sent parcels of records. He got himself enrolled in the New York Record Pool and soon he had a wonderful collection of interesting disco, funk, soul, afro and Philly records on original US labels. He regularly received promos, months, even years, before they got to Italy. Ciak was one of the first clubs in the country to be equipped with two turntables and a proper mixer (and a great sound system), so when he started DJing there in 1974, initially filling in for a week for a sick friend, Miki quickly became a DJ of advanced techniques. He was the first Italian DJ to use a set of headphones to locate the best spot to cut the record in, and the first to take control of the turntable to keep the records perfectly in tempo. He also got into playing around with EQ, not only to boost the bass for premium thump, but to compensate for the loss of highs that occurred when a record was slowed down during mixing. All this was self taught as there was no one else doing anything like it in Italy at the time. The music he was being sent from New York suited his DJing style perfectly, so it's probably safe to say that Miki was the first Italian DJ to be playing disco style music in Italy. His turntable skills, plus his record collection made him a massive influence on many Italian DJs who followed in his footsteps as they witnessed him abandon the old style of chatting between songs and playing for five hours at a time mixing seemlessly. Miki was resident at Ciak until 1990 when he retired from DJing for personal reasons.
Read more here...

miki-ciak-ad2

Miki ha iniziato la sua carriera come programmatore musicale per un club chiamato Ciak di Bologna, un castello trasformato con capienza di circa 1500 persone all'interno, e con uno spazio esterno (parco estivo) per altre 4000 persone. Miki aveva parenti a New York che erano coinvolti nel settore della musica, e lui stesso era un giornalista di una rivista musicale italiana, per cui gli sono stati regolarmente inviati pacchi di dischi e documenti. Ottenne inoltre l'iscrizione alla New York Record Pool e quindi ebbe subito una splendida collezione di disco music interessante, oltre a funk, soul, afro e Philly e registrazioni relative alle etichette originali degli Stati Uniti. Riceveva regolarmente promo, mesi, anche anni, prima che arrivassero in Italia. Il Ciak è stato uno dei primi club italiani ad essere equipaggiato con due giradischi e un mixer proprio (e un sistema di suono superbo), così quando ha iniziato a fare il DJ nel 1974, inizialmente sostituendo per una settimana per un amico malato, Miki rapidamente è diventato un dj di tecniche avanzate. Egli fu il primo DJ italiano ad utilizzare un set di cuffie per individuare il punto migliore per mixare i dischi, e il primo a usare il controllo del giradischi per mandare perfettamente i dischi a tempo. Ha anche cominciato ad usare EQ (equalizzatori), non solo per aumentare i bassi evidenziandoli, ma per compensare la perdita degli alti che si verifica quando un disco è stato rallentato durante la miscelazione. Tutto questo è stato da autodidatta in quanto non vi era nessun altro facendo nulla di simile in Italia al momento. La musica gli era inviata da New York adattata perfettamente al suo stile di djing, quindi è sicuramente giusto dire che Miki è stato il primo dj italiano ad avere uno stile di mixaggio della musica da discoteca in Italia. Le sue abilità con i giradischi, più la sua collezione di dischi ha creato un influsso enorme su molti dj italiani che hanno seguito le sue orme, con l'abbandono del vecchio stile di parlare o annunciare i brani tra le canzoni e invece suonare per cinque ore di seguito in miscelazione senza pause (seemlessly). Miki era residente al Ciak fino al 1990 quando si ritirò dal djing per motivi personali.
(Testo adattato - MFS Blog)

Find some of Miki's Ciak best releases here:
DJ Miki Ciak Tracks 1
DJ Miki Ciak Tracks 2
DJ Miki Ciak Tracks 3

NOTE: 
Pictures copyright held by photographers. If you are the photographer of any picture and would like it removed please email us.
All contents provided: Copyright © 2010 All rights reserved

4 comments:

Anonymous said...

Ma DJ MAndrillo non era Vasco as himself?

giancarlo said...

Great blog!!
gbc

MFS Equipe ♪ said...

Anonymous: Mandrillo was a great dj of the '70-'80 era in Bologna (Italy)...he worked as a radio dj and in disco too.
Vasco Rossi is a star of italian rock....all the italians known him. He was one of the djs (with Miki) at Ciak discoteque for one summer season.
Miki was the CIAK resident dj from 1975 to 1990.

Cheers.

MFS Equipe ♪ said...

Thanks Giancarlo!!!
Grazie!